Impianto idrico camper e van, ecco come è fatto

Impianto idrico camper e van, ecco come è fatto

Ti sei mai chiesto da quali componenti sia formato un impianto idrico di un camper o van?

In questo articolo ti mostro tutti i prodotti che servono per realizzare un impianto idrico completo, considerando un van di "grandi" dimensioni, come può essere un Ducato o uno Sprinter.

Foto del nostro van

L'impianto descritto in questo articolo è molto simile a quello del nostro van, avendo però apportato delle piccole modifiche per renderlo migliore.

Puoi trovare tutti gli accessori descritti nello shop di questo sito.

 

I serbatoi dell'acqua

Sul van dovranno essere presenti in genere due serbati, uno per le acque chiare adatto all'uso alimentare e uno per le acque grigie di scarico.

Foto del serbatoio per camper

Partiamo dal serbatoio delle acque chiare, per garantire una corretta autonomia consiglio un serbatoio da 125 litri bianco naturale, adatto appunto all'uso alimentare.

In alternativa, per risparmiare spazio, si può optare per il serbatoio specifico per il passaruota di Ducato/Boxer/Jumper, che però ha una capacità di 105 litri, riducendo quindi l'autonomia.

Solitamente il serbatoio delle acque chiare viene montato all'interno del van, così da non risentire dei raggi del sole che possono alimentare la crescita di batteri e evitare che in inverno l'acqua sia troppo fredda.

Per caricare il serbatoio di acqua occorre installare un bocchettone esterno sulla carrozzeria del proprio van.

Foto del bocchettone per il carico acqua 

Per quanto riguarda le acque grigie invece c'è da fare una precisazione: devono essere almeno la metà delle acque chiare.

Noi personalmente abbiamo montato due serbatoi da 40 litri l'uno collegandoli tra di loro, ma il mio consiglio è quello di utilizzare un solo serbatoio. Tra l'altro i nostri sono bianchi perché quando li abbiamo montati non erano disponibili nella versione nera, meglio però scegliere quest'ultima perché riducono la proliferazione di batteri al sole (attenzione però: non sono adatti all'uso alimentare, quindi alle acque chiare).
La scelta giusta potrebbe ricadere su un serbatoio da 80 litri, alto solo 20cm, montandolo sotto le traverse del telaio non andrà ad avanzare troppo in basso, quelli nella foto sotto sono alti uguali, anche se più piccoli.

Foto dei serbatoi montati sotto al nostro van

Per il montaggio sotto il van del serbatoio si utilizza un apposito kit di fissaggio con cinghie in alluminio, consiglio l'utilizzo di una rivettatrice per rivetti filettati in modo da fissare le rivette al telaio del van, al quale poi verranno fissate le viti presenti nel kit.

Per il montaggio sotto il telaio dei camper invece è preferibile utilizzare quest'altro kit, da fissare direttamente attraverso il pavimento.

 

Per controllare il livello di acqua dei vari serbatoi è possibile installare un kit di controllo dei livelli, questo ti indicherà attraverso degli indicatori led il livello di acqua rimasta nel serbatoio delle acque chiare e, attraverso un altro led, ti indicherà quando il serbatoio delle acque grigie è pieno (al livello al quale è stato installato il sensore).

 

Come porto l'acqua in circolo?

Adesso che abbiamo visto quali serbatoi utilizzare dobbiamo capire come portare l'acqua in giro per il van.

Sono spesso utilizzate le pompe a immersione ma io consiglio sempre l'utilizzo di una pompa a pressostato in modo da non dover usare miscelatori con microinterruttori, potendo così utilizzare perfino quelli domestici.
Meglio da 7 litri al minuto, 10 sarebbero eccessivi, non vogliamo ridurre l'autonomia!

Foto della pompa a pressostato e del vaso d'espansione

Le pompe a pressostato entrano in funzione in automatico quando rilevano una mancanza di pressione nell'impianto, come quando apriamo un rubinetto. Così facendo però rischiano di finire in un continuo on/off, ecco perché, per salvaguardarne la durata e avere un flusso d'acqua costante, vengono spesso abbinate ad un vaso d'espansione.

Quest'ultimo non necessita di alimentazione, basta infatti gonfiarlo, un po' come gli pneumatici, e controllarlo ogni tanto una volta all'anno. Se si dovesse sgonfiare l'impianto continuerebbe a funzionare, semplicemente non si avranno i benefici del vaso d'espansione.

 

E se volessi l'acqua calda?

Con un bell'impianto idrico da 125 litri sicuramente penserai anche di costruire una doccia all'interno del van, quindi sicuramente ti servirà l'acqua calda.

Per scaldare l'acqua si può utilizzare un boiler, se l'impianto elettrico del tuo van è abbastanza performante potresti optare per un boiler elettrico, altrimenti, come noi, potresti optare per un boiler a gas della Truma.

In entrambi i casi si ha un serbatoio di accumulo, lo si deve scaldare prima di utilizzare l'acqua calda.

Di recente è stato lanciato sul mercato dalla Imass anche un boiler a gas istantaneo, un po' come la caldaia di casa. Personalmente non l'ho mai provato ma deve essere super comodo!

Foto dei vari boiler per camper e van

 

Che lavello e miscelatore uso?

Foto di un lavello combinato

Sono a disposizione una gamma di lavandini salvaspazio, utilissimi in caso di piccoli van come può essere un VW T5 ma voglio essere sincero: se si ha un van grande meglio optare per un lavello domestico più capiente.

Ad esempio potresti montare un lavello in acciaio come questo, molto più spazioso! Anche noi lo abbiamo simile e ne siamo super contenti!

Per il miscelatore invece potresti optare sempre per uno di tipo domestico, io consiglio un miscelatore che possa fare anche da doccino e che si allungabili, molto anche per lavare i capelli in caso di bisogno.

 

Raccordi e tubi

A seconda dell'installazione potrebbero servire raccordi diversi, sia da collegare ali serbatoi che per collegare diverse utente (lavello, doccia, doccino esterno, ecc..).

Foto dei raccordi impianto idrico per camper e van

A seconda del tipo di tubo utilizzato si possono installare o raccordi portagomma  (per i normali tubi dell'acqua) o raccordi John Guest (tubi da 12mm specifici con attacco rapido). Ricordati di utilizzare anche le guarnizioni in gomma, altrimenti potresti perdere acqua.

I tubi dell'acqua sono acquistabili in qualsiasi negozio come Tecnomat, Brico, ecc.., dove si possono acquistare anche le fascette di ferro per stringerli sui portagomma.

Nota bene: nella pagina prodotto dei serbatoi è possibile verificare il disegno di ogni misura, riportante gli attacchi predisposti per i raccordi. Volendo si possono installare anche raccordi in punti diversi utilizzando forando il serbatoio e utilizzando delle ghiere filettate da avvitare al raccordo scelto.

 

 

Con questo articolo spero di averti dato uno spunto per il tuo impianto idrico, se stai camperizzando un van o semplicemente devi rifare l'impianto idrico del tuo camper e hai dei dubbi su quali accessori utilizzare non esitare a contattarmi, ti aiuterò a scegliere tutto l'occorrente e a creare un ordine personalizzato 😊


Lascia un commento


Se l'articolo ti è piaciuto iscriviti alla newletter per non perdere nuovi articoli e offerte speciali